Visitare Francoforte. Cosa vedere come luoghi di interesse a Francoforte?

Francoforte è una città tedesca tra le più famose al mondo. Qui hanno sede molte importanti multinazionali, Banche, aziende di rilevanza internazionale e anche sedi istituzionali come ad esempio la BCE.

Città di Francoforte

Francoforte è il punto di riferimento finanziario tedesco ma anche Europeo, il cui andamento delle Borse è indicativo dell’andamento dei mercati europei insieme a Parigi, Londra, Milano e a Francoforte guardano anche i mercati d’oltre oceano e asiatici.

Si tratta, quindi, di una città importante a livello mondiale e fisicamente si può ritenere suddivisa nella sua parte più moderna, con il caratteristico profilo fatto di grattacieli avveniristici e nell,a sua parte antica, con un’architettura assolutamente originale, interessante, caratteristica.

Come arrivare a Francoforte

Non è difficile arrivare a Francoforte: in auto percorrendo la lunga autostrada che da Basilea punta a Nord per arrivare al confine con l’Olanda, attraversando di fatto tutta la parte occidentale della Germania.

In treno si arriva a Francoforte da ogni direzione grazie ad una fitta rete ferroviaria che collega la città con tutti i principali centri tedeschi mentre con l’aereo si arriva allo scalo aeroportuale non molto distante dal centro città, uno degli scali aeroportuali più grandi e trafficati del mondo che rappresenta il punto di arrivo di voli di corto e medio raggio da tutta Europa per ripartire verso altre migliaia di mete mondiali.

Cosa vedere a Francoforte

Ti consigliamo di iniziare la visita di Francoforte partendo dal suo Centro Storico. Più nel particolare parti dal Römerberg, l’enorme piazza centrale che ogni anno ospita uno dei maggiori Mercatini Natalizi Europei.

In questa Piazza sorgono antichi edifici caratteristici che sanno di fiaba, immagini che solitamente vedi nelle ambientazioni di antiche favole o in suggestive illustrazioni particolarmente romantiche oltre ad interessanti statue risalenti al XV secolo.

L’area è pedonale, quindi perfettamente visitabile e godibile. Qui trovi sul lato orientale della Piazza 11 case in legno costruite con lo stile “a traliccio”, purtroppo almeno parzialmente distrutte nel corso dei bombardamenti della seconda guerra mondiale ma perfettamente ricostruite.

Queste case sono assolutamente da ammirare e scoprirai di rimanere parecchio tempo rapito dal loro notevole fascino aumentato dai diversi colori con cui si presentano al visitatore.

Al centro della Piazza si trova la Fontana della giustizia costruita nel 1543 che raffigura la divinità della giustizia che sorregge la classica bilancia  che in tutto il mondo rappresenta l’equità della giustizia e la valutazione dei rei.

Il Duomo di Francoforte

Si tratta di un edificio in stile gotico che risale al periodo tra il XIII e il XV secolo e dedicato a San Bartolomeo. Al suo interno trovi una varietà enorme di reliquie religiose di vario genere, tra cui la calotta cranica del Santo cui il Duomo è dedicato.

Oltre alle tante Reliquie si trova anche una statua di Hans Backhoffen del XVI secolo e la tomba del Re Günter di Schwarzburg. Annesso al Duomo c’è il campanile alto 95 metri su cui puoi salire al costo di 3 Euro salendo i 324 gradini che ti conducono alla sua sommità da cui godi di un incomparabile panorama sulla città ma l’accesso è possibile solo da aprile a Ottobre..

La Casa di Goethe

Il grande letterato tedesco ha vissuto molti anni a Francoforte e la casa in cui ha vissuto, risalente al XVII secolo, è visitabile nei suoi 4 piani che ospitano oggetti, mobili originali, ritratti di famiglia che appartennero al celebre poeta e alla sua famiglia.

Al primo piano puoi vedere lo studio dove il Poeta trovo ispirazione e scrisse quello che è il suo romanzo più celebre “I dolori del giovane Werther”. direttamente dalla casa puoi accedere alle 14 stanze del Museo dive si trovano Busti e Dipinti realizzati tra il XVIII e il XIX secolo.

Avremmo bisogno di tanto altro spazio per parlarti di tutto quello che puoi vedere a Francoforte ma il resto lo scoprirai tu.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *